Vieni a scoprire la magia di soggiornare nel cuore di Firenze

L'Hotel degli Orafi, prestigiosa dimora nel centro storico di Firenze, Vi offre un'ampia gamma di servizi e comforts.

Sin dall'arrivo, sarete accolti in un clima di calda ospitalità. Vi verrà offerto un Drink di Benvenuto che potrete gustare nel nostro bar panoramico con terrazza, situato all'ultimo piano, dove è possibile ammirare l'Arno ed un'incantevole prospettiva di Palazzo Vecchio e del Duomo. Allietati da musica di sottofondo, potrete inoltre gustare assaggi di piatti tipici italiani e stuzzichini vari, accompagnati da vini D.O.C.G. La prima colazione a buffet sarà servita nell'antica sala da ballo, adorna di affreschi originali del XIX secolo e con vedute sul fiume Arno e Via dei Georgofili.

Tra le tante bellezze da ammirare e le comodità che il nostro hotel offre, troverete anche una sala lettura/libreria

il cui recente restauro ha portato alla luce affreschi originali del XII secolo. Situata al secondo piano dell'hotel mette a disposizione un'ampia selezione di libri in diverse lingue ed offre un ambiente piacevole e rilassante. Questa sala è inoltre dotata di WI-Fi e di un "Internet point" con postazione fissa.

Il nostro staff multilingue sarà lieto di assistervi nelle prenotazioni di musei, ristoranti, teatri, escursioni

garantendovi un soggiorno rilassante ed indimenticabile. È possibile raggiungere l'Hotel in auto e parcheggiare in un garage custodito e convenzionato con l'albergo che si occuperà del ritiro e della riconsegna della vostra vettura.

Classica
Executive
Junior Suite
"La Camera con Vista"

Vivi l'esperienza di soggiornare nel cuore di Firenze

Prenota la tua camera all'Hotel degli Orafi

Il nostro buongiorno

Sarà delizioso iniziare la giornata affacciandosi sull'Arno nella meravigliosa cornice della nostra Sala colazioni. Quest'ultima, fu nel XIX secolo la sala da ballo della dimora fiorentina e conserva tutt'ora affreschi originali dell'epoca che ricoprono interamente il prestigioso soffitto a volta.

In questo ambiente che mantiene il fascino di un'epoca, potrete gustare fino alle ore 11:00 una deliziosa prima colazione prima di immergervi nella splendida Firenze. La prima colazione è inclusa nel prezzo della camera. È disponibile anche il servizio in camera con un supplemento.

Dall'aperitivo... all'after dinner

Dal meraviglioso terrazzo dell' american bar, all'ultimo piano, godrete una vista unica sul fiume Arno, su Palazzo Vecchio, sulla magnifica Cupola del Brunelleschi e sulle stupende colline che circondano Firenze. È qui che potrete gustare il drink di benvenuto che Vi verrà offerto all'arrivo, cullati da una piacevole musica di sottofondo e perché no assaggiando piatti tipici della cucina locale ed italiana accompagnati da un bicchiere di ottimo Chianti Classico.

La Nostra Storia

L'edificio ingloba un'antica torre, presumibilmente da identificare con una proprietà della consorteria degli Importuni che in questa zona aveva le proprie case.

Distrutta dai ghibellini nel 1260 fu ricostruita successivamente: di questo periodo si conserva una porzione di parete dipinta con uccelli e il motivo del vaio. Nel 1515 l'edificio fu acquisito dagli Agostiniani che in quegli anni si erano insediati nella vicina chiesa di Santo Stefano al Ponte e che continuarono ad amministrare la proprietà fino al 1783. Nell'Ottocento l'edificio fu occupato dalla pensione Quisisana, frequentata da intellettuali e artisti, soprattutto anglosassoni.

Anche nel corso del Novecento la pensione mantenne pressoché invariato il carattere avuto nel secolo precedente, tanto da essere scelto, nel 1985, dal regista James Ivory per ambientarvi alcune scene della versione cinematografica del romanzo di Edward Morgan Forster A Room with a View (Camera con vista). Attualmente il palazzo - dopo essere stato interessato dai necessari lavori di restauro e essere stato oggetto di una radicale ristrutturazione - è occupato dall'Hotel degli Orafi.

Esternamente l'edificio guarda al lungarno degli Archibusieri con un ampio fronte che si estende per cinque assi su cinque piani e ancora prosegue sopra l'arcata che sovrasta via dei Georgofili per altri due assi su tre piani. Su quello che era il portone principale di accesso è uno scudo con una variante dell'arme della famiglia Fabbroni (d'azzurro, alla banda d'oro caricata di tre martelli di nero, posti nel senso della pezza, il tutto sormontato da uno scudetto rotondo del Popolo fiorentino).

Dormire nel Chianti

Tenuta Ormanni ...un'arcadia senza tempo

La tenuta deve il suo nome agli originari proprietari, ovvero la famiglia Ormanni la quale, si scopre, è citata addirittura da Dante nella Divina Commedia. Una delle proprietà di questi nobili, poi passata agli Scarlatti e quindi ai Medici, oggi è una grande tenuta agricola tra Poggibonsi e Castellina, nel cuore del Chianti. Dal 1818 è diventata proprietà della famiglia Brini-Batacchi, che, oltre a valorizzarne i prodotti, vino e olio su tutti, ha voluto ristrutturare sapientemente alcuni casali per trasformarli in confortevoli appartamenti da 2 a 10 posti letto, arredati con tipici mobili toscani e raggiungibili, anche dai diversamente abili.

Sia Il Podere La Querce che il Il Podere Montignano sono dotati di piscina, barbecue e prato naturale. Le strutture sono immerse nella quiete di fitti boschi, ben lontane dalla strada provinciale e quasi invisibili, poiché attorniate da vigneti e oliveti, con ampio panorama che appare oggi come nel Medioevo, un'Arcadia senza tempo. È possibile acquistare direttamente i prodotti dell'Azienda.

website Tenuta Ormanni

Castello la Leccia, il desiderio che più ci anima è di accogliervi nella nostra Casa e condividere con voi il profondo amore per quest’angolo di Toscana.

Abbiamo creato 12 camere di tre tipologie, i cui spazi variano dai 21 ai 55 mq., e dalle quali si hanno splendide viste sulla campagna circostante. Elegantemente arredate, sono state pensate per rendere più intimo il Vostro soggiorno. A scaldare l'ambiente pavimenti in legno, soffitti a travi, colori pastello,preziose stoffe e mobili pensati esclusivamente per questi spazi e realizzati da un artigiano fiorentino. Con l'architetto Alessandro Loni Coppedè, che ha curato la recente ristrutturazione, abbiamo arredato le pareti recuperando disegni originali del nostro bisnonno Ugo Giovannozzi, ingegnere ed architetto in Firenze agli inizi del '900.

website Castello la Leccia