NASCONDI

La Vostra Firenze

Galleria degli Uffizi
Il Palazzo degli Uffizi, uno dei musei più importanti al mondo per le meravigliose raccolte di opere, venne iniziato da Giorgio Vasari nel 1560 su commissione di Cosimo I de' Medici e terminato dal Buontalenti.

  • INFO
  • Capolavoro dell'architettura fiorentina del 500, venne realizzato con lo scopo di raggruppare le magistrature e gli uffici amministrativi di Firenze, che fino a quel momento erano in sedi separate.
    Nel 1581 il Palazzo degli Uffizi si trasformò in museo: con delle grandi finestre venne chiusa la galleria del secondo piano e si iniziò ad ospitare varie collezioni di medaglie, gioielli e armi della famiglia medicea.
    Fu il granduca Francesco I a volere La Galleria degli Uffizi che venne arricchita negli anni dalla famiglia Medici, appassionata d'arte.
    Essa comprende grandi opere di maestri quali Botticelli, Giotto, Michelangelo, Raffaello, Tiziano e molti altri ancora. Non meno importanti le statue classiche ed ellenistiche, che documentano il collezionismo dei Medici. Inoltre raccolte di arazzi, marmi antichi e miniature. Al pianterreno, nei locali della ex chiesa di S. Pietro Scheraggio, sono collocati pregevoli affreschi.
    La Galleria degli Uffizi fu anche il primo museo aperto al pubblico: a partire dal 1591, bastava fare richiesta al Granduca per visitarla.
    La famiglia medicea arricchì continuamente la Galleria con pezzi ricevuti in eredità, con acquisti fatti da loro, con la raccolta di Autoritratti oggi esposti nel Corridoio Vasariano.
    Nel complesso vasariano sono ospitate altre importanti raccolte: la Collezione Contini Bonacossi, il Gabinetto Disegni e le Stampe degli Uffizi.
    La donazione Contini Bonacossi, presente dal 1998, comprende 35 dipinti, meravigliosi mobili antichi e ceramiche, appartenuti ad Alessandro Contini Bonacossi ed è una delle più prestigiose acquisizioni della Galleria.
    All'interno del Palazzo si trova anche il Teatro Mediceo, sempre del Buontalenti: a forma di ferro di cavallo, poggia su un loggiato tutto decorato da nicchie, dentro le quali si trovano le statue di valorosi uomini fiorentini vissuti dal Medioevo all'800.
    Oggi la Galleria consta di 45 sale con splendidi dipinti, sculture, arazzi e mobili vari.
    Nel 1773, quando non vi furono più eredi della famiglia dei Medici, tutto il patrimonio artistico divenne del Comune di Firenze.